HiT360.com: Panselinos

Piscina


Users who can't view the panoramic photos, will have to download the Java software by clicking here

Posizione


Eftalu e una localita turistica balneare a 3 km dalla cittadina di Mythimna. Qui si puo godere della bellezza della spiaggia locale dalle acque cristalline ed il panorama infinito della casta antistante dell'Asia minore. Qui si trova la casa dello scrittore greco Elias Venesis e la tomba di Argyrio Eftaliotis, illustre personaggio dell'isola.

Le strutture turistiche della zona garantiscono la comodita e l'ottimo servizio dei visitatori. Dalla localita di Eftalu si puo prendere la strada secondare sul lungomare che conduce verso il nord-est dell'isola, fino al pittoresco villaggio di Skala Sykamias. Il percorso e indicato per il trekking.
In zona ci sono acque termali sfruttate fin dal periodo della dominazione ottomana.

Ad appena 1500 m dal PANSELINOS si trova la cittadella di Mythimna o Molyvos, uno dei borghi medievali ellenici (ma anche un insediamento preistorico) meglio conservati, a sud ovest dell'isola, a 62 km dal capoluogo.


Tracce dell'antica Mythimna si notano in vari punti della zona: resti di un muro poligonale dell'8° secolo a.C., un tempio arcaico e rovine di epoca romana. I reperti sono esposti nell'edificio del Municipio.
Mythimna deve il nome alla figlia del mitico re Makaras. Durante il medioevo fu chiamata Molyvos.

E' costruita ad anfiteatro su un colle roccioso, in cima al quale fu costruita la citta fortificata medievale, conservata e adibita a manifestazioni culturali comunali durante il periodo estivo. All'interno, i tetti delle case sono in tegola, i balconcini sono rialzati, le stradine lastricate, le fonti in pietra con bellissime inscrizioni sono del periodo ottomano, elementi che legano armoniosamente con l'ambiente naturale.

Altrettanto degne di attenzione sono le case signorili che risalgono al 18° sec., come Casa Giannaku e l'edificio delle Belle Arti (Casa Kralli), decorate con affreschi. Di notevole interesse anche lo stabile delle vecchie terme, monumento del periodo ottomano. Vale la pena visitare anche la Biblioteca Comunale e la Collezione archeologica ospitata dal Municipio, la Pinacoteca Comunale, le chiese di Taxiarchi di San Pantelemon con interessanti dettagli neoclassici ( 1795 ), Santa Kiriaki e San Nicolas.

All'estremita del borgo, il porto completa il paesaggio. Si tratta di un porto pittoresco, pieno di bar e taverne dove si mangia pesce. C'e una bellissima spiaggia, con sassolini colorati, e un vecchio oleificio ristrutturato che oggi ospita un albergo.

La vita culturale e intensa durante i mesi estivi, ci sono rappresentazioni teatrali e folcloristiche, mostre di pittura ed arte popolare, convegni e conferenze pubbliche.

La zona possiede strutture turistiche moderne, abbondanza di alloggi, ristoranti e servizi relativi